/ / di

Orazio Licandro Orazio Licandro

Orazio Licandro

Docente universitario e politico

Professore ordinario di Diritto romano, insegno all’Università Magna Graecia di Catanzaro e alla Sapienza di Roma. Sono stato deputato Pdci nella XV legislatura, capogruppo Pdci in Commissione Antimafia e in Commissione Affari costituzionali. Attualmente sono assessore alla Cultura e al Turismo del comune di Catania. Sono sposato con Daria Spampinato, 3 (tre!) figli (Dimitri, Mirko e Sveva), e mi trovate a Catania, a Catanzaro, a Roma o in giro per l’Italia, ma mai senza libri.

Post di Orazio Licandro

Politica - 25 luglio 2015

Le riforme fantasma del signor Renzi

renzi15 675 Mentre l’opinione pubblica è desolata e logorata da una crisi da cui non si vede via d’uscita, si pretende che si impegni nel dibattito, e parteggi pure, sulle cosiddette riforme costituzionali. Tuttavia se ancora si discute in maniera surreale di Senato elettivo o nominato, mentre non si capisce che fine abbia fatto l’Italicum, forse non […]
Zonaeuro - 14 luglio 2015

Grecia, come si privatizza un Paese

Ma cosa ha a che fare il cosiddetto accordo per la Grecia con l’Europa dei popoli? Cosa ha a che fare il massacro della Grecia e del suo popolo con l’integrazione e l’unità politica europee? Cosa ha a che fare questa Ue con quella prospettiva di crescita, solidarietà, democrazia che milioni di europei hanno creduto […]
Politica - 9 luglio 2015

Compravendita senatori, nessuno risarcirà la democrazia italiana

berlusconi 675 Io c’ero. Ero un deputato del Pdci e per quanto sostenuto da una risicatissima maggioranza, frutto di torbide e mai accertate vicende elettorali di quella notte del 2006, il governo Prodi stava ottenendo risultati. Era comunque un governo di gran lunga migliore di quelli che si sono sin qui succeduti. Poi è stata una corsa […]
Politica - 21 gennaio 2013

Sallusti insulta Ingroia, tra Napolitano e Annunziata

Venerdì 18 gennaio scorso, nel nuovo programma di Lucia Annunziata gli italiani hanno assistito a uno spettacolo indecente ovvero come si tenta di azzoppare un leader e la sua Lista. Lasciamo la pessima e inaccettabile conduzione, come ammesso dalla medesima giornalista, la cosa più eclatante è stato il ‘numero’ di Sallusti, un pregiudicato graziato dal Presidente […]
Cronaca - 13 gennaio 2013

Il ‘complotto’ Stato-mafia tra spie e politica

Il 26 giugno scorso subivo uno strano furto nella mia camera di hotel. A 50 metri dalla Camera dei Deputati, a Piazza Montecitorio, quella sera presidiatissima dalle forze dell’ordine perché era in corso il voto di fiducia sulla riforma Fornero, qualcuno si introduceva nella mia camera e portava via computer, ipad e chiavetta usb. Un […]
Giustizia & Impunità - 22 luglio 2012

Stato-mafia, non fu trattativa ma complotto

È uno strano Paese quello in cui nel ventennale delle stragi di mafia invece di chiedere conto a chi condusse la trattativa Stato-mafia, a chi diresse le indagini sulle stragi di Capaci e via D’Amelio, a chi fabbricò false piste e falsi colpevoli, a chi si accontentò di comode e facili verità, si aggrediscono e […]
Politica - 6 giugno 2012

Undici pessimi pensieri sugli italiani

1. La procura di Trani ha avanzato gravissime ipotesi di reato ai danni dell’Italia da parte delle agenzie di rating (Moody,s, Standard & Poor’s, Ficht, guarda caso tutte angloamericane!) 2. La crisi si aggrava, nonostante il sangue che questo governo ci sta facendo sputare. 3. Lo spread è agli stessi paurosi livelli di 8 mesi […]
Lavoro & Precari - 27 maggio 2012

Mario Monti, senza parole…

Per una volta, almeno per una volta, qualche sera fa il ‘droide’ Mario Monti ha mostrato tutti i suoi limiti di uomo e di politico di governo, ancorché professore bocconiano e supertecnico amatissimo dal Quirinale. Il suo apparentemente efficace eloquio, sino a quel momento intervistato da docilissimi giornalisti ospiti in studio (a proposito, ma questa […]
Politica - 14 maggio 2012

Che razza di paese è l’Italia

Le elezioni tedesche del Länder Nordreno-Westfalia accrescono la portata politica delle elezioni francesi e greche. Tutte elezioni non interpretabili allo stesso modo, dalle mille implicazioni e da molteplici diversi risvolti, ma univoche nel loro significato generale di condanna senza appello delle politiche d’austerità e dei governi che le hanno radicalmente perseguite. Dunque via Sarkozy, via il […]
Politica - 20 aprile 2012

Monti: parole che fanno paura

Ho più volte espresso le mie opinioni negative sul governo Monti, sulla sua azione “riformatrice”, sulla compagine tutt’altro che sobria e sempre all’altezza della situazione e sullo stesso Monti, sulla sua provenienza e la sua cultura politica, che in un precedente post scritto al momento dell’insediamento descrissi come il pugno di ferro dei banchieri e […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×