Non c’è giorno che passa, o anno, o governo, in cui in Italia non si discuta di una nuova riforma del fisco e dei problemi connessi. Dall’eccessiva pressione della tassazione al fenomeno dell’evasione e dell’elusione fiscale dall’impressionante dimensione patologica, il dibattito politico non giunge mai a soluzioni o svolte soddisfacenti. Uno dei punti del “contratto” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La conversazione continua. “Citto” Maselli, il regista n. 1

prev
Articolo Successivo

Che ci faccio tra Sordi e la Loren?

next