Non è certo originale, ma il caso della Sea Watch con lo scontro durissimo tra il capitano Salvini e la comandante Rackete, richiama subito alla mente l’eterno dissidio tra Antigone e Creonte ovvero tra la legge pubblica dello Stato e la legge morale. Antigone, violando la legge della città, aveva provveduto alla pietosa sepoltura del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Gli ebrei italiani esiliati ricordano senza processare

prev
Articolo Successivo

Non ci sono più le mezze estati, ahimè

next