Si è chiuso con tre punti di sutura sul labbro l’incidente domestico capitato la notte scorsa a Silvio Berlusconi a Portofino. Il leader di Forza Italia è inciampato all’esterno di un locale dove era andato a cena con i figli per festeggiare il compleanno di Piersilvio e ha battuto la testa. In via precauzionale ha deciso di rientrare a Milano subito e di farsi medicare alla clinica Madonnina, dove gli sono stati applicati i tre punti. Arrivato in ospedale intorno alle 4 di sabato mattina, è stato dimesso poco dopo le 13.30.  Il leader di Forza Italia è salito in auto senza rilasciare dichiarazioni tenendo davanti alla bocca una medicazione bianca, probabilmente con del ghiaccio. Dall’auto si è limitato a fare un cenno di saluto con la mano a fotografi e cameraman in attesa. A quanto si apprende, le sue condizioni sono buone. “Niente di grave, è una sciocchezza”, ha commentato il suo medico curante, professor Alberto Zangrillo. I primi auguri di pronta guarigione all’ex Cavaliere sono arrivati da Matteo Renzi durante Matteo risponde.