“Tradito da Michele Emiliano? Non voglio commentare. Ma io non cambio idea, sono sereno e in pace con la mia coscienza”. Ai microfoni de Ilfattoquotidiano.it, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi non intende replicare dopo la scelta del governatore pugliese di non lasciare il Pd e di candidarsi alla segreteria del Nazareno contro Matteo Renzi, nonostante il comunicato, firmato con lo stesso Rossi e Speranza in cui annunciava, di fatto, l’addio al partito. “Se ci sto ripensando anche io? No, sono serenissimo e vado avanti con la mia scelta, a meno di miracoli, ma insomma…”, ha tagliato corto il governatore toscano.