“Siamo tutti con Virginia Raggi”, firmato Beppe Grillo e il direttorio M5s (Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carla Ruocco e Carlo Sibilia). Il messaggio di sostegno compatto per la sindaca di Roma è stato pubblicato sul blog del comico. Nelle prime settimane dopo l’insediamento in Campidoglio, l’amministrazione grillina ha dovuto affrontare l’emergenza rifiuti e non sono mancati problemi dovuti allo scontro tra i vertici della municipalizzata Ama e l’assessora all’Ambiente Paola Muraro. “Il sindaco di Roma e tutti gli assessori”, si legge sul blog, “stanno lavorando a testa bassa per restituire ai romani una città pulita, ordinata, funzionante, viva e risolvere i danni lasciati da venti anni di mala politica e di mala gestione da parte dei partiti e di certi dirigenti delle municipalizzate, il Pd e i giornali si occupano solo di colpire la Raggi e il Movimento 5 Stelle a suon di balle”.

Nel post firmato dagli esponenti più importanti del M5s si smentiscono anche i retroscena pubblicati su alcuni giornali che lasciano intendere problemi e tensioni tra i vertici e la sindaca. “Pubblicano”, si legge, “retroscena e notizie false sui rapporti dei portavoce del Movimento 5 Stelle con Virginia e gli assessori nel tentativo di screditare l’operato del sindaco e nella speranza (vana) di spaccarci”. Secondo i grillini inoltre, la stampa e le opposizioni hanno montato il caso rifiuti per danneggiare l’amministrazione: “Sostengono che Roma nelle ultime settimane è stata invasa dai rifiuti, quando in realtà i romani da anni hanno sotto gli occhi lo stesso degrado, eccezion fatta per la pulizia che nei primi giorni abbiamo effettuato sul Lungotevere e nella pista ciclabile di Tor Bella Monaca, che ora è di nuovo utilizzata dai bambini del quartiere”. L’accusa del M5s è per “amministratori politici che hanno usato l’azienda pubblica Ama e i soldi dei cittadini per fare i propri porci comodi con valanghe di assunzioni agli amici degli amici, affari con le lobby della spazzatura e spartizione di poltrone a destra e manca. A questa gente di risollevare Roma non frega niente: vogliono solo indebolire il sindaco e il Movimento 5 Stelle”.

Grillo e i suoi concludono ribadendo la loro solidarietà e fiducia per la prima cittadina: “I loro tentativi non serviranno a nulla: Virginia Raggi è forte del mandato di quasi 800mila romani e del sostegno e della fiducia piena dell’intero Movimento 5 stelle. I giornalisti continueranno a inventare di sana pianta ‘processi’ e ‘strigliate’ al sindaco, ‘guerre’ e ‘caos’, noi continueremo a stare al fianco di Virginia per sostenerla nella nostra battaglia comune”. Smentita anche la notizia di una telefonata di Grillo alla sindaca. “Post scriptum: la notizia della chiamata è completamente destituita di fondamento”.