Il trasferimento di Gonzalo Higuain alla Juventus è sempre più difficile. “Ho chiesto a Marotta se fosse disposto a pagare la clausola rescissoria – unico sistema per acquistare il Pipita dal Napoli, ndr – e lui mi ha risposto: ‘Non ci penso proprio'” ha detto Aurelio De Laurentiis uscendo dalla sede della Lega Calcio a Milano dove ha incontrato anche i dirigenti della società piemontese. Dopo la rivelazione del presidente napoletano, la conferma arriva direttamente dall’amministratore delegato e direttore generale bianconero. “E’ vero, non siamo intenzionati a pagare la cifra della clausola. Per ora non ci sono margini di trattativa. Non si può trattare, non si può trattare, chiuso l’argomento”.

Il direttore generale juventino e il direttore sportivo Fabio Paratici hanno ricevuto un chiaro “no” per il trasferimento dell’attaccante argentino in bianconero, dopo che nei giorni scorsi il bomber numero nove della squadra allenata da Maurizio Sarri aveva dato il proprio assenso al suo passaggio alla Juventus. Il patron napoletano ha ribadito di non aver alcuna intenzione di trattare la cessione dell’autore dei 36 gol in 35 partite di campionato – record in Serie A – lo scorso anno sulla base di contropartite tecniche, come ad esempio Pereyra e Rugani, giocatori che erano stati offerti dalla Juventus. De Laurentiis continua a sostenere che è disposto a privarsi del Pipita solo in cambio del pagamento dell’intera clausola da 94 milioni di euro. Per il momento nessun accordo, ma la trattativa diretta tra le due società è ancora agli inizi.

“La Juventus se vuole Higuain, paghi la clausola” – “La società bianconera è molto intelligente e capisce che non può fare questo torto. La Juventus, signori – ha aggiunto il patron del Napoli – è una società di razza. Non è che è arrivata sul mercato ieri o l’altro ieri. Sono decine, decine e decine di anni, hanno vinto tanti scudetti. Quindi, la Juve sa perfettamente che è una battaglia persa, perché diventerebbe una squadra estremamente antipatica, no?”.

Wanda Nara: “Napoli e Juve su Icardi” – “Siamo al lavoro per adeguare il contratto di Mauro, ma c’è ancora da aspettare. Tempistiche? Non ci vorrà molto per arrivare al punto, credo che entro 7-10 giorni il quadro sarà più chiaro”. Lo ha detto a FcInterNews in esclusiva la moglie e agente dell’attaccante numero 9 interista. La ex soubrette ha quindi confermato l’interesse delle dirigenze dei due club e dei rispettivi allenatori, Maurizio Sarri e Massimiliano Allegri. “Sì, le squadre che lo vorrebbero sono quelle che ormai tutti conoscete”, ha spiegato. Sulle possibilità che si arrivi a un accordo con l’Inter ha detto: “Non saprei. Dal canto nostro vorremmo riprendere il discorso iniziato un anno fa, che poi fu interrotto”. Certo non sarà facile iniziare la nuova stagione senza rinnovo di contratto. “Al momento la nostra intenzione non è quella di rinnovare il contratto (scadenza attuale 2019, ndr). Vorremmo solo rivederlo a livello economico”.

Marca: “Napoli interessato a Morata” – L’attaccante spagnolo riscattato per 30 milioni di euro dal Real Madrid, secondo quanto riferisce Marca, sarebbe il “giocatore giusto” per ricoprire il posto lasciato vuoto dall’eventuale cessione di Higuain. Sul bomber spagnolo hanno messo gli occhi anche altri club, soprattutto inglesi, tra cui le due squadre di Manchester, Arsenal e Chelsea, ma per il momento la società di Florentino Perez non intende cederlo. Zinedine Zidane vuole, infatti, prima valutarlo durante la prima fase del ritiro estivo e capire se potrà essere in grado di rinforzare la rosa a sua disposizione. In caso di cessione, comunque, i dirigenti dei blancos non si siederebbero al tavolo della trattativa per meno di 80 milioni di euro. Un cifra che il Napoli potrebbe mettere sul piatto proprio grazie alla cessione del Pipita.