“Mio padre era un’altra storia”. Gaia Tortora, la figlia di Enzo, non ha gradito il paragone che Silvio Berlusconi, da Brescia, ha fatto con suo padre. E lo ha detto chiaramente prima con un cinguettio su Twitter, poi dicendo la sua in diretta alle 20 al Tg La7 di Enrico Mentana, edizione che lei ha condotto in prima persona. Con parole dure: “Ero preparata. Caro Silvio, mio padre era un’altra storia. Un’altra persona” ha scritto Gaia Tortora sul popolare social network, aggiungendo che “ognuno risponde alla sua coscienza. No strumentalizzazioni”. In serata, invece, la figlia del conduttore televisivo accusato ingiustamente di rapporti con la camorra ha commentato in tv l’intervento del Cavaliere, che aveva parlato dei “tantissimi italiani che ogni giorno entrano nel tritacarne infernale della giustizia” citando Enzo Tortora. “Si tratta di un’altra storia e di un’altra persona – ha ribadito – Lo dico con il massimo rispetto, ma è quel rispetto che da tanto tempo andiamo cercando. Anche perché questo paese ha bisogno di un altro clima e non è il clima che abbiamo visto oggi a Brescia”. 

Interviene per smentire Berlusconi anche Francesca Scopelliti, compagna del presentatore, secondo cui le dichiarazioni di Silvio Berlusconi hanno “il sapore della propaganda, della ricerca di una legittimazione”. 

Manifestazione Pdl, Berlusconi contro i giudici. E Letta porta il governo in gita

»
Articolo Successivo

Berlusconi a Brescia. Il refuso della verità

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×