Tra il segretario Pierluigi Bersani che fa endorsement dichiarando “voterei Renzi” e questi che fa autodafé per la “cazzata della vita” d’aver contestato le regole spaventando un po’ di elettori che potevano sceglierlo, le primarie del centrosinistra volgono alla volata finale. Già oltre un milione le persone registrate per votare e destinate probabilmente a raddoppiare nel corso di domenica, creando veri e propri ingorghi ai seggi e infiniti grattacapi per i 100mila volontari dichiarati (oltre qualche milioncino di sottoscrizione per le tasche di Pd & Co.). Tutti i sondaggi danno in ampio vantaggio Bersani, ma non è improbabile il ballottaggio, evocato scaramanticamente dallo stesso segretario.

Chiusura di prammatica per Pierluigi Bersani, che stasera è al Paladozza di Bologna in perfetto clima da festa dell’Unità dei bei tempi, con festival di specialità enogastromiche emiliane, spazio bambini, musica dal vivo e soprattutto banchetti per la registrazione dei votanti dell’ultimora a partire dalle 18. Domattina alle 12 il leader del Pd sarà poi in Liguria insieme al segretario socialista Riccardo Nencini per partecipare a un incontro pubblico a Stella, città natale dell’ex presidente partigiano Sandro Pertini.

Matteo Renzi sceglie Siena per chiudere il tour dei suoi due camper in giro per l’Italia per le primarie del centrosinistra: un modo anche per puntare il dito contro la cattiva gestione del patrimonio del Monte dei Paschi fatta da esponenti di quello stesso Pd che lo crocifiggono per le frequentazioni col mondo finanziario. Domani pomeriggio alle 15 Renzi sarà nel territorio natale del Valdarno (presso la multisala Cine8 di Montevarchi) e la sera alle 21,30 al Pala Estra di Siena. Come sempre la serata sarà trasmessa in streaming sulle numerose piattaforme del sindaco di Firenze: www.matteorenzi.it e www.facebook.com/SienaPerMatteoRenzi

Anche Nichi Vendola chiude in casa. Sabato mattina alle 12 sarà nella sua Terlizzi al comitato “Terlizzi per Nichi” (in piazza Cavour, 30) dove parteciperà ad un aperitivo con i volontari della sua cittadina natale. Nel pomeriggio alle ore 19 sarà invece alla manifestazione conclusiva della campagna per le primarie in piazza della Prefettura a Bari. Domenica Vendola voterà a Terlizzi alle ore 11 e in serata seguirà i risultati dello spoglio dal Comitato di Bari (in via De Rossi 52).

Laura Puppato è oggi in Sardegna per dar forza alla centralità delle tematiche ambientali nel suo programma: alle 16 partecipa a Cagliari a un incontro su cultura, scuola e innovazione presso la Caffetteria “I sette vizi” della Mediateca del Mediterraneo in via Mameli e alle 18,30 sarà protagonista di un’assemblea pubblica nella sede regionale del Pd in Via Emilia. Domani chiuderà la campagna elettorale a Padova presso l’Hitel Biri a partire dalle 19,00. L’evento sarà visibile in streaming sul sito www.laurapuppato.it. Domenica l’unica candidata donna delle primarie seguirà lo scrutinio del voto nel suo ufficio a Montebelluna.

Chiusura di campagna elettorale in Lombardia per il candidato di “Italia concreta” Bruno Tabacci. Oggi alle 17 Tabacci è a Milano presso la Fondazione del Corriere della Sera (Auditorium Sala Buzzati, in Via Balzan 3) dove presenta il suo libro “Pensiero libero” insieme al direttore del quotidiano Ferruccio De Bortoli; alle 20,45 sarà a Castenedolo (Brescia), presso il circolo culturale Aldo Moro (sala dei Disciplini, via Matteotti 96), sempre per parlare del suo libro con Maurizio Belpietro, Massimo Mucchetti e Demetrio Volcic. Tabacci resterà in Lombardia anche domenica: dove al mattino voterà al seggio milanese di Largo Corsia dei Servi 11 e la sera si recherà alla sede del comitato elettorale di “Italia concreta” di via Concordia 10.