All’età di 95 anni Gina Lollobrigida scende in campo per l’Italia. L’attrice sarà candidata al collegio uninominale di Latina per la lista Italia sovrana e popolare, promossa da Partito comunista, Patria socialista, Azione civile, Ancora Italia e Riconquistare l’Italia: “Ero solo stufa di sentire i politici litigare tra loro senza mai arrivare al dunque” commenta la “Lollo”. Intervistata dal Corriere, l’attrice spiega quale sarà la sua prima battaglia laddove dovesse essere eletta: “Mi batterò perché sia il popolo a decidere, dalla sanità alla giustizia. L’Italia sta messa male, voglio fare qualcosa di buono e positivo”. Il suo modello di riferimento? Un nome decisamente impegnativo: “A me piaceva Gandhi per il suo modo di fare, per la non violenza. Ed ero molto amica di Indira, la vedevo ogni volta che veniva a Roma. Era una donna straordinaria”. A proporre la candidatura all’attrice è stato l’ex magistrato Antonio Ingroia, e la Lollobrigida avverte, a proposito di un’eventuale campagna elettorale, “non ci siamo ancora organizzati, ma se serve la farò”. Non è la prima volta che l’attrice tenta la candidatura: nel 1999 era nella lista dei Democratici per le elezioni Europee, ma non fu eletta: “È stata una esperienza, nella vita si può perdere e si può vincere”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stash dei The Kolors è di nuovo papà: “È nata Imagine Fiordispino”, e il nome scatena l’ilarità dei social

next
Articolo Successivo

Robyn Griggs è morta, addio all’attrice di “Una vita da vivere” e “Destini”

next