Homer Laffoon piange la scomparsa della madre Anne Heche, l’attrice americana morta nelle scorse ore per le conseguenze di un incidente stradale avvenuto il 5 agosto. Il 20enne nell’addio pubblico ha fatto sapere: “Io e mio fratello Atlas abbiamo perso nostra madre. Dopo sei giorni di oscillazioni emotive quasi incredibili, mi rimane una tristezza profonda e senza parole. Speriamo che nostra madre sia libera dal dolore e inizi a esplorare quella che mi piace immaginare come la sua eterna libertà.” Ha poi ringraziato quanti sono stati vicino alla famiglia in questi momenti di dolore: “In quei sei giorni, migliaia di amici, familiari e fan mi hanno fatto conoscere il loro cuore”, ha detto a People. “Sono grato per il loro amore, così come lo sono per il supporto di mio padre, Coley e della mia matrigna Alexi che continuano ad essere la mia roccia in questo periodo”. L’attrice era stata ricoverata in ospedale al Grossman Burn Center a nord di Los Angeles ed era tenuta in vita solo per verificare se i medici potessero prelevare i suoi organi per la donazione. Heche aveva subìto una “grave lesione cerebrale anossica“, causata da una prolungata mancanza di ossigeno al cervello. “Non ci si aspetta che sopravviva”, avevano avvisato i familiari nel comunicato. La mattina del 5 agosto, l’auto di Heche si è schiantata contro una casa in un quartiere a ovest di Los Angeles. La macchina, finita all’interno della casa, ha causato un incendio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Carmen Scivittaro morta, addio a Teresa di “Un posto al sole”

next
Articolo Successivo

Stash dei The Kolors è di nuovo papà: “È nata Imagine Fiordispino”, e il nome scatena l’ilarità dei social

next