Non scherziamo su queste cose“. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, partecipando a RinascitaFest, a Pomigliano d’arco, risponde alla domanda se abbiano fondamento ricostruzioni secondo cui ci sia il premier dietro la scissione M5s con la rottura del ministro degli Esteri. In questo momento storico, ha aggiunto, “chi vuole far cadere il governo o sa cosa rischia, e vuole fare del male al Paese, o non sa cosa si rischia. Questo è un Paese abituato a cambiare governo ogni anno e mezzo, ogni due anni, ma in questo momento storico del mondo, se il governo cade, io non so a quanto può arrivare lo spread, ma è certo che i costi continueranno a salire per famiglie, i tassi di interesse sui mutui continueranno a salire, l’impatto sull’economia continuerà a essere devastante perché nel mondo c’è una grande fiducia in questo governo, grande fiducia nel Presidente del consiglio e nel Presidente della Repubblica Mattarella”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi-Calenda è lite continua. Il leader di Iv: “Non azzecca le scelte, fa previsioni alla divino Otelma”. L’ex ministro: “Distanze politiche”

next
Articolo Successivo

Sicilia, Floridia presenta la candidatura M5s alle primarie. No ad accordi con Calenda e Renzi: “Non parliamo con chi denigra”

next