Un viaggio di circa 11 ore ha condotto i tre leader europei di Italia, Francia e Germania a Kiev: ad attenderli Volodymyr Zelensky. Mario Draghi, Emmanuel Macron e Olaf Scholz hanno attraversato in treno nella notte il confine ucraino a bordo di un convoglio partito dalla Polonia. Proprio sul treno, Draghi, Macron e Scholz si sono incontrati a cena ieri sera per un lungo vertice trilaterale informale. A Zelensky i tre leader porteranno un messaggio di solidarietà e di coesione, proprio nelle ore in cui si attende il parere della Commissione Ue sulla richiesta di adesione avanzata da Kiev.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Comunali, l’analisi di Saraceno: “I partiti non pensano che valga la pena investire su candidati donne. Non ce n’erano molte da votare”

next
Articolo Successivo

Riforma del Csm, le dichiarazioni di voto e il voto finale al Senato dopo l’intervento di Cartabia: la diretta

next