Il giorno dopo l’incidente del Frecciarossa 9311, che ha urtato contro l’ingresso della galleria della Serenissima, nell’area est di Roma, il traffico “rimane sospeso sulla linea dell’alta velocità Roma-Napoli e sulla linea Roma-Pescara”. Ad annunciarlo è l’ultimo aggiornamento di Infomobilità di Trenitalia. Per i prossimi giorni, scrive ancora l’azienda, “i treni Alta Velocità sono instradati sui percorsi alternativi sulle linee convenzionali Roma Napoli via Cassino e via Formia”. E questo, specificano, allunga i tempi di percorrenza “rispettivamente di 90 e 60 minuti“. I treni, inoltre, non fermeranno a Napoli Afragola, ed è stato quindi attivato “un servizio navetta tra Napoli Afragola e Napoli Centrale”. Alcuni treni, poi, non fermeranno a Termini, ma solo a Roma Tiburtina.

Insomma, in questi giorni per i passeggeri abituati a viaggiare con il treno non sarà semplice muoversi da Roma verso il sud. Già ieri sera i disagi dovuti all’incidente avevano causato forti rallentamenti con ritardi “fino a 200 minuti” e con “treni fermi anche più di un’ora alle porte” di Roma.

A bordo del convoglio 9311 c’erano oltre 200 passeggeri, ma, fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Sulla dinamica bisogna ancora fare chiarezza ma da una prima ricostruzione sembra che l’incidente sia stato causato dalla locomotiva in coda al treno: la motrice ha “sviato” dai binari, andandosi quindi ad appoggiare al muro della galleria e lasciano numerosi detriti sui binari. Il treno viaggiava a velocità ridotta e il tutto è avvenuto in poco tempo: “Abbiamo sentito due piccole frenate – hanno raccontato i passeggeri-, poi abbiamo visto del fumo nei vagoni ed è saltata la luce e l’aria condizionata. Siamo rimasti per minuti, forse una ora, al buio”. Per evacuare dal treno, i passeggeri hanno dovuto “camminare per circa un chilometro” al buio, ma “tutto si è svolto in maniera tranquilla e non ci sono stati momenti di tensione”.

Secondo una primissima ricostruzione fatta dai Vigili del Fuoco intervenuti, il treno è entrato in galleria senza problemi poi, per ragioni che andranno chiarite, si è verificato un ondeggiamento anomalo, su questo aspetto risposte potrebbero arrivare dall’analisi dei binari e di eventuali scambi presenti in quel tratto, e il locomotore di coda è andato a sbattere contro l’ingresso della galleria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incidente Frecciarossa, i passeggeri evacuati a piedi lungo la galleria con l’aiuto dei vigili del fuoco: l’intervento – Video

next
Articolo Successivo

Cremona, gruppo di detenuti appicca incendio in carcere: “Protesta per la sospensione di uno psicofarmaco”. Ottanta evacuati, rogo spento

next