Niente suite esclusiva con vista sul Canal Grande per John Malkovic. L’attore star di Hollywood si è infatti visto rifiutare l’accesso alla sua camera dall’Hotel Danieli di Venezia perché sprovvisto di Super Green Pass. Con l’ultimo provvedimento del governo Draghi, il cosiddetto “decreto Omicron” del 31 dicembre 2021, infatti, è obbligatorio essere in possesso del certificato verde rafforzato (quello che si ottiene con il vaccino o la guarigione) per poter soggiornare in hotel. E, ovviamente, la legge non fa sconti a nessuno, neanche se sei una star del cinema. Ecco quindi che la produzione ha dovuto cercare in fretta e furia una sistemazione alternativa per Malkovic, perché non solo il Danieli, ma nessun hotel lo avrebbe accettato come ospite: per lui si è quindi dovuto trovare una casa in affitto.

John Malkovic è arrivato il laguna nei giorni scorsi e ci resterà circa un mesetto per girare alcune scene della serie-remake del film dedicato a Tom Ripley. Quello del Super Green Pass non è l’unico incidente occorso alla produzione:Dakota Fanning, una delle protagoniste, è arrivata a Venezia con qualche giorno di ritardo perché positiva al Covid, costringendo il regista a continui cambi nel calendario previsto delle riprese.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uomini e Donne, Gianni Sperti scopre la chat di Biagio Di Maro con Jo Squillo: “Cosa facevi alle due di notte?”. Maria De Filippi reagisce così

next
Articolo Successivo

Belén Rodriguez e Stefano De Martino: “Weekend insieme a casa di lui”. Ecco le foto che riaccendono il gossip

next