Sesto si vaccina anche di notte. Per i prossimi tre venerdì di gennaio il centro vaccinale di Sesto San Giovanni, la Stalingrado d’Italia alle porte di Milano, sarà attivo anche di notte. Lo ha annunciato il coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia Guido Bertolaso, spiegando che la sperimentazione sarà avviata “anche per agevolare la nuova categoria che ha l’obbligo di prenotazione, ossia quella gli over 50“. Il centro, ha aggiunto, “sarà aperto anche la notte, senza bisogno di prenotazione. Lo faremo a titolo sperimentale a Sesto San Giovanni, poi se ci sarà disponibilità di personale e richiesta continueremo ad aumentare questa attività”.

L’operazione concertata con il Comune di Sesto, è in linea con le indicazioni della struttura commissariale, come emerge dalle dichiarazioni di Francesco Figliuolo a Mezz’ora in più: “Ieri ho inviato alle Regioni una circolare per attivare delle finestre straordinarie di vaccinazioni per gli over 50″, ha detto precisando che “vaccinazioni straordinarie che verranno fatte negli hub ma ci saranno anche giornate dedicate. In alcune regioni, come la Lombardia, si stanno programmando vaccinazioni anche di notte mentre, dove sarà possibile, si procederà con inoculazioni senza prenotazioni“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Decreto Covid, dal 1° febbraio multa di cento euro anche per gli ultracinquantenni senza la terza dose e con il green pass scaduto

next
Articolo Successivo

Omicron, Delta e ora spunta “Deltacron”. Ma in Italia la ricerca delle varianti è al minimo: nell’ultimo mese sequenziato solo lo 0,25% dei test

next