Tre villette unifamiliari e una villa bifamiliare, una piscina in comune e vari corridoi e scale di collegamento per un totale di 3mila metri quadri. In questo consiste “Villa Monica“, il complesso residenziale confiscato al clan romano dei Casamonica nella zona di Tor Bella Monaca, sgomberato venerdì da parte di circa cinquanta militari del comando provinciale dei Carabinieri in tandem con la Polizia Locale, l’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e l’Agenzia del Demanio. L’operazione è scattata dopo giorni di pianificazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Roma, Matteo Piantedosi. Gli immobili – confiscati nello specifico a Gelsomina Di Silvio, detta Silvana, l’ex moglie di Ferruccio Casamonica – diventeranno alloggi per i Carabinieri della Capitale.

L’assegnazione – fa sapere la Prefettura di Roma – “assume un alto valore poiché garantisce l’utilizzo del bene per finalità istituzionali e al contempo, nell’elevare lo stesso a presidio di legalità sul territorio, riafferma con forza la presenza dello Stato nei luoghi sottratti alla criminalità organizzata“. “Questa operazione testimonia ancora una volta l’importanza della sinergia tra le amministrazioni – sottolineano invece in una nota congiunta il direttore dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Bruno Corda, e il prefetto Matteo Piantedosi – che è in grado di garantire la conservazione dei beni confiscati e il loro immediato utilizzo, realizzando incisive azioni nelle periferie a tutela della legalità”. “Bene lo sgombero delle villette dei clan mafiosi a Tor Bella Monaca, un’altra vittoria della legalità a Roma grazie alla Prefettura e alle forze dell’ordine”, scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Articolo Precedente

“D’Alì disponibile verso Cosa nostra fino al 2006”: le motivazioni della condanna d’appello dell’ex sottosegretario di Berlusconi

next
Articolo Successivo

Omicidio di mafia a Bari, 9 arresti nel clan Parisi-Palermiti: c’è anche il capo della Polizia locale di Sammichele

next