Violente rapine in pieno centro o nella zona della movida, o assalti ai conducenti di auto di lusso, che venivano convinti a scendere dalle auto con la scusa dello pneumatico bucato o del finto incidente. La polizia di Stato di Milano ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro cittadini stranieri, due di origine franco-algerina e due centro-africana, emesse dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Milano, in particolare dal procuratore aggiunto Laura Pedio e dal sostituto procuratore Leonardo Lesti. La prima indagine è partita dopo una rapina subita da un turista tedesco, lo scorso 6 luglio, a bordo di una Porsche Cayenne. All’uomo era stata segnalata, da due uomini su uno scooter, una ruota sgonfia. Quando è sceso dalla vettura, è stato aggredito e uno dei rapinatori gli ha rubato un orologio da 120mila euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luca Morisi è indagato per cessione di droga: trovata nella casa del guru social della Lega. Lui: ‘Fragilità esistenziali’. Salvini: ‘Lo aiuterò’

next