Tensione e tafferugli con la polizia davanti alla sede di Ita all’Eur, a Roma. Alcune centinaia di ex lavoratori di Alitalia hanno manifestato in occasione del nuovo tavolo di trattativa tra azienda e rappresentanze sindacali e, dopo la decisione dei sindacati di occupare simbolicamente la sala dove si è svolto l’incontro, alcuni di loro hanno tentato di entrare ma sono stati respinti dalla polizia. Tra sindacati e azienda è rottura dopo che Ita ha fatto sapere che procederà “in maniera unilaterale con l’applicazione del regolamento aziendale e con l’immediata assunzione a chiamata dei lavoratori”. Atto che, secondo i sindacati, si tradurrebbe in un abbassamento delle retribuzioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alitalia, rottura nelle trattative tra Ita e sindacati. Confermato lo sciopero del 24 settembre. Cgil: “Emergenza sociale”

next
Articolo Successivo

Green Pass, con obbligo per badanti dubbi e paure in famiglia. Il sindacato: “È l’unica soluzione e lo vogliono anche lavoratori”

next