Non c’è pace per Charlene di Monaco. Da qualche mese ormai la principessa consorte del principe Alberto II è sotto riflettori, prima per le voci sulla presunta crisi matrimoniale e poi per le sue condizioni di salute. Charlene è stata infatti sottoposta di recente a diversi interventi chirurgici al volto a causa di un’infezione che ha contratto in Sudafrica, il suo suo Paese d’origine in cui si trova dallo scorso inverno. Proprio a causa delle complicazioni insorte con il decorso della malattia, la principessa è bloccata in Africa ormai da mesi, lontana da Palazzo ma soprattutto dalla famiglia: secondo le rivelazioni pubblicate dal settimanale Oggi, però, non sarebbe sola.

Al suo fianco ci sarebbe una “maga”, la “santona” Dawn Mary Earl, sua consigliera dal 2016. Secondo quanto si legge, proprio l’influsso di questa donna potrebbe essere uno dei motivi alla base della lontananza di Charlene dalla corte di Monaco. Sembra che Dawn Mary Earl sia una “maga” sudafricana esperta in numerologia, passione condivisa anche da Charlene che non farebbe un passo se i numeri non sono propizi e la “santona” non approva. E nel mirino ci sarebbe proprio il suo rapporto con il marito, definito da molti tutt’altro che idilliaco, a dispetto delle foto ufficiali che li immortalano come una coppia felice. Non solo, proprio in questi giorni sono sparite dai vari account social di Sua Altezza Reale tutte le foto che le ritraevano insieme, cosa che è passata tutt’altro che inosservata. Un altro particolare, dunque, che alimenta i rumors sulla moglie del principe Alberto II.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Michael Schumacher, la moglie Corinna rompe il silenzio: “È qui ma in modo diverso. Quel giorno non voleva andare a sciare”

next
Articolo Successivo

Genova, organizzano un festino abusivo su uno yacht ormeggiato al porto: sorpresi in mutande da un amico del proprietario – VIDEO

next