È una delle case di moda più note e amate del mondo. E il suo simbolo, così come il suo iconico rosso, sono inconfondibili. È Valentino. E il direttore creativo Pier Paolo Piccioli non è solo uno dei massimi esponenti del design e dello stile contemporaneo, ma anche uno stilista che dice la sua su temi d’attualità, attraverso la moda e non solo. Da sempre pro-vax, Piccioli ha sfoggiato una felpa (cult) dove il logo “Valentino” è diventato “Vaccinated”: “(V)accineted. Vaccinarsi non e’ una scelta. È una responsabilità civile. Non si può essere liberi di scegliere di rispettare gli altri. La libertà va tutelata sempre e per la libertà bisogna combattere: per la libertà di essere se stessi, la libertà di pensare, la libertà di amare, la libertà di esprimere le proprie idee. La libertà di non rispettare gli altri è solo un’altra forma di prevaricazione. E non mi piace nessuna forma di prevaricazione“, il post su Instagram che accompagna la foto.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Pierpaolo Piccioli (@pppiccioli)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mango lancia la prima collezione di intimo e costumi per donne che hanno subito una mastectomia

next
Articolo Successivo

Giorgio Armani a FQMagazine: “I giovani non voglio etichettarli, voglio vederli vivere”. Il racconto dello stilista che festeggia 40 anni di Emporio

next