Ricomincia da Livorno il tour di Amy-Inconsapevole Diva che ricorda la musica, le parole, il mito di Amy Winehouse. We only say goodbye with words, ci siamo detti addio soltanto a parole, recitava in una delle sue ballate più struggenti, e così la musica continua a vivere anche dieci anni dopo la sua morte, avvenuta il 23 luglio del 2011. Ideato da Moreno Vivaldi e Teresa Rotondo, Amy-Inconsapevole Diva è un recital, uno spettacolo di teatro musicale che propone sia i brani più noti che le “perle” più nascoste, il tutto proposto interamente live con un testo teatrale che in vari momenti della serata racconta di lei si miscelano così standard jazz, gettonati tormentoni radiofonici, progressioni ritmiche e malinconiche ballate. E’ un viaggio emozionale nel tormentato universo intimo ed artistico della giovane cantante britannica.

Divenuta un’icona, Amy Winehouse è entrata di diritto nell’Olimpo della musica grazie alla sua inimitabile voce: roca, delicata, sensuale ed esplosiva che l’ha portata alla vittoria di cinque Grammy Awards. Fine e sensibile autrice, personaggio controverso e costantemente al limite, sarà interpretata dal talento vocale di Teresa Rotondo, giovane cantante livornese, già vincitrice del Festival della canzone italiana di New York nel 2009. We only say goodbye with words, insomma, perché il mito ancora vive. Lo spettacolo ha già girato l’Italia dal Teatro Nuovo di Torino al Dal Verme di Milano poi lo stop per il Covid. Ora la speranza è che la stagione teatrale possa prolungarsi anche in autunno e inverno.

INFO
Amy-Inconsapevole Diva
Da un’idea di | Moreno Vivaldi e Teresa Rotondo
Band | Voce Teresa Rotondo – Basso Samuele Pirone – Batteria Moreno Vivaldi – Tromba Stefano Contesini – Sax Francesco Palazzolo – Chitarra Alessandro Sebastiani – Piano Alex Bimbi

Dove | Livorno, Unico live&spirits and food
Quando| 23.7.2021 – Ore 22
Prossima data | 1.10.2021, Nuovo Teatro Verdi di Montecatini
Info e biglietti | unicoliveart@gmail.com – 3338813777

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tormentoni, nella valanga di italiani (quasi 50) “Mille” di Fedez, Berti e Lauro mette tutti d’accordo ma c’è chi può rovinare la festa

next
Articolo Successivo

Musica in streaming e compensi degli artisti: i conti non tornano

next