Sarà la voglia di “un’estate normale” (per citare Nek), il desiderio di un pensiero leggero che faccia da contraltare alla variante Delta che ormai galoppa indisturbata e la voglia comunque di ballare nonostante le discoteche siano chiuse, ecco che la discografia italiana ha deciso di rimboccarsi le maniche e tirare fuori dal cilindro quasi 50 canzoni. Un numero spropositato ma è quasi impossibile lamentarsene, dal momento che la musica al momento sembra essere una dei pochi diversivi per evadere dal momento sociale-storico-politico pesante che stiamo vivendo. Ma una overdose di canzoni non ‘taglia le gambe’ inevitabilmente ad alcuni artisti che vedono proprio nell’estate l’occasione del riscatto? La risposta è sì. Soprattutto perché è inevitabile che si verifichi la cannibalizzazione l’uno verso l’altro, lasciando così il campo libero a chi ha attuato un’ottima strategia di marketing, immagine, video e di diffusione della canzone. All’inizio della corsa dei tormentoni sembrava che lo streaming, le radio e le classifiche non trovassero un punto di contatto in comune con “Malibu” di Sangiovanni che non voleva mollare la presa, dopo il grande successo di “Amici di Maria De Filippi”.

Ad oggi qual è il risultato? Sembra non esserci gara per “Mille” di Fedez con Achille Lauro e Orietta Berti che conquista la numero nella classifica Earone dei brani più trasmessi in radio. Il traguardo arriva dopo cinque settimane consecutive trascorse in vetta alla classifica dei singoli più venduti di Fimi e nella Top 3 della Top 50 Italia di Spotify. Il singolo, prodotto da d.whale e certificato doppio disco di platino ha superato i 27 milioni di stream su Spotify e 35 milioni di visualizzazioni su YouTube. Ma c’è un temibile concorrente che sta prendendo la rincorsa, numeri alla mano: Blanco. Il giovane cantautore (classe 2003) si è fatto conoscere con “Notti In Bianco” (certificato disco di platino) e “La Canzone Nostra” al fianco di Mace e Salmo (certificato triplo platino). “Mi fai impazzire” potrebbe davvero sparigliare le carte lungo la corsa di questa estate, certificato Platino e in duetto con Sfera Ebbasta, è curato da Michelangelo e Greg Willen. Su Spotify conta oltre 22 milioni di stream mentre il video ufficiale (pubblicato il 7 luglio) viaggia verso tre milioni di visualizzazioni (#2 nella sezione tendenze per la musica), mentre il lyric video ha superato i 10 milioni di views.

Poi c’è chi scala improvvisamente la classifica, ponendosi come una delle sorprese di questa estate. Partita in sordina sei settimane fa, Noemi con “Makumba” in duetto con Carl Brave – disco d’oro – è salita piano piano fino al sesto posto nella Top 50 Italia di Spotify, stessa posizione ottenuta anche nella classifica Fimi dei Singoli mentre nelle radio la risalita è costante: questa settimana su Earone dalla 28esima posizione è passata alla 16. Occhi puntati anche sui trionfatori di Sanremo 2021 ed Eurovision Song Contest, i Maneskin in versione supersexy nel nuovo singolo “I Wanna Be Your Slave”. Campionato a parte per due dei finalisti di “Amici di Maria De Filippi”, Sangiovanni e Aka 7even che si difendono bene rispettivamente con “Malibu” (al secondo posto della Top 50 Italia di Spotify e terzo in Fimi, dopo aver dominato per settimane al primo) e con “Loca” (al 9 su Spotify), sempre dal mondo del talent di Canale 5 ci sono anche Tancredi con “Las Vegas” e Deddy con “0 Passi”.

Unica voce “fuori dal coro” è la classifica di RTL 102.5 Power Hits Estate 2021 (risultato nel mix dei voti degli utenti sul sito della radio e della classifica Earone dei brani più passati in radio) della quarta settimana che vede per la terza settimana consecutiva sul primo gradino del podio Marco Mengoni con “Ma Stasera”. Il brano, tra l’altro, è stabile al quarto posto nella classifica delle radio e in risalita dalla 32esima posizione alla 23esima nella top 100 dei singoli Fimi. Il vincitore sarà incoronato il 31 agosto all’Arena di Verona. Di certo tra le 50 canzoni ce ne sono davvero per tutti i gusti. Si va dai palati raffinati con Colapesce Dimartino feat Ornella Vanoni in “Toy Boy” a Samuele Bersani con “Mezza Bugia”, passando per Mahmood con “Klan”, Gaia feat. Sean Paul e Childsplay con “Boca”, Samuel e Francesca Michielin in “Cinema” e Michele Bravi con Sophie and the Giants in “Falene”. Ritmo a tutto reggaeton con il re di questo genere musicale in Italia Fred De Palma con Anitta con “Un altro ballo” e anche con “Ti Raggiungerò”, la potente “Mohicani” della premiata ditta Boomdabash con Baby K, le sonorità arabe di “Shimmy Shimmy” con Takagi&Ketra e Giusy Ferreri. Non potevano mancare Irama con “Melodia proibita”, la coppia Annalisa con Federico Rossi e la loro “Movimento lento”, l’ex del duo Benji&Fede ha anche appena lanciato “Non è mai troppo tardi”, Rocco Hunt che torna con Ana Mena – dopo il successo di “A un passo dalla luna” della scorsa estate – con “Un bacio all’improvviso” ed Elettra Lamborghini con le coreografie di “Pistolero”. Questi ultimi due brani su Spotify sono costantemente ai primi cinque posti della Top 50 Italia di Spotify.

Anche per chi ama il rap è un’estate ricca con Madame in “Marea”, Mara Sattei con “Scusa”, Rkomi feat Irama e Shablo per “Luna Piena”, J-Ax e Jake La Furia con “Salsa”, Shade con “In un’ora”, i Sottotono e la loro “Mastroianni”, insieme Ernia, Sfera Ebbasta e Carl Brave in “Di notte”, la grande certezza Caparezza con “La scelta”, Clementino e Nina Zilli in “Senorita”. Dal mondo del pop infine non manca nessuno con Rovazzi feat Eros Ramazzotti ne “La mia felicità”, Gianni Morandi e Jovanotti in “L’allegria”, Ermal Meta con “Uno”, Max Gazzè con Greta Zuccoli e “Il vero amore”, Pinguini Tattici Nucleari e “Scrivile Scemo”. Non mancano protagonisti e vincitrici di “Amici” con Alessandra Amoroso “Sorriso Grande”, Giordana Angi feat. Loredana Bertè “Tuttapposto”, Emma con Loredana Bertè “Che sogno incredibile” ed Emma Muscat (“Meglio di sera”) oltre ad Alessio Bernabei (ex Dear Jack) con “Ansia”. C’è chi ci prova in mezzo a tanti mostri sacri per riaffacciarsi sul panorama musicale come l’ex vincitore di X Factor 2014 Lorenzo Fragola in duetto con i The Kolors in “Solero”, questi ultimi sono in campo da soli anche con “Cabriolet Panorama”. Infine in corsa anche Levante (“Dall’Alba al tramonto”), Coma_Cose (“La canzone dei lupi”) e Il Pagante con “Open Bar”

E gli stranieri? Vivono e lottano insieme a noi. Super amati dalle radio italiane soprattutto i Coldplay con “Higher Power” – fino alla scorsa settimana al primo posto prima di essere scalzati da Fedez – e l’Inno degli Europei firmato da Martin Garrix con Bono e The Edge degli U2 “We Are The People”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bianca D’Aponte, il premio della canzone d’autrice è un’isola nel panorama musicale

next
Articolo Successivo

Dieci anni senza Amy Winehouse, il tour di “Inconsapevole Diva” ricomincia da Livorno

next