“È tutto falso”. Si difende così Michela Quattrociocche, l’attrice romana che, stando a quanto rivelato da Fanpage, sarebbe tra le vip che acquistava nella ‘boutique del falso’ di Corso Francia (Roma). Intervistata da Il Messaggero, l’ex moglie di Alberto Aquilani ha smentito categoricamente: “Io avrei comprato una borsa taroccata nelle boutique del falso di Corso Francia? Non è cosi. Io ho tutte borse autentiche, originali e regolarmente comprate nei negozi. Invece, mi sono trovata, mio malgrado, tirata in ballo in una storia spiacevole in cui non c’entro davvero nulla”.

Poi ha spiegato: “Sono stata messa in mezzo, non so perché. In quell’appartamento di Roma nord ho messo piede una sola volta nella vita e ci sono capitata per sbaglio e per accompagnare una mia amica che era interessata all’acquisto. Sono una collezionista, ma di borse vere. Io compro l’autentico. […] Ho fatto acquisti solo nei negozi della rete dei brand e sono anche in grado di dimostrarlo, attraverso i registri dei negozi e i pagamenti effettuati e tracciabili”. Infine ha concluso: “Non mi è mai arrivata alcuna sanzione. E vedere il mio nome sbattuto così all’improvviso dappertutto per questa storia assurda mi ha fatto strano. Vorrei non parlarne più”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gillian Anderson: “Non indosso più il reggiseno, non mi importa se il seno raggiungerà l’ombelico”

next
Articolo Successivo

La Casa di Carta, un attore si sfoga: “Troppo successo, sono andato in terapia”

next