Prima ha precisato di “non offendersi” se qualcuno lo chiama “fascista“, poi ha difeso il Ventennio, con la tradizionale frase dei nostalgici: “Il fascismo ha fatto tante belle cose“. Così l’intervento del consigliere comunale di Barletta, l’ex leghista (ora gruppo misto) Ruggiero Flavio Basile, è uscito dai confini delle questioni cittadine e ha fatto il giro dei social. “Gli stupidi e i mentecatti si offendono. Sfatiamo il mito del fascismo e del comunismo” ha detto ancora nel suo intervento, rivolgendosi al collega di centrosinistra Carmine Doronzo. Il discorso ha fatto scoppiare il caos in Aula. “Questo è il livello dell’amministrazione comunale di Barletta. Vergogna” ha commentato sui social Doronzo, bersaglio delle invettive nostalgiche del collega

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi e la foto con Von der Leyen senza mascherina: “Ancora no, tra un paio di mesi dai…”

next
Articolo Successivo

No-vax contro due sindaci toscani: 10mila commenti sulle pagine social. Del Ghingaro (Viareggio): non credete a novelle, vaccinatevi

next