Ci sono Luciana Litizzetto ed Enrico Brignano, Claudio Gioè che parla dalla sua città, Palermo, Nino D’Angelo che urla “viva la giustizia” da Napoli, un luogo che conosce la violenza e la sopraffazione mafiosa; Ligabue che, con passione, ricorda l’importanza della memoria. E ancora Maurizio Costanzo, che di Cosa nostra si è occupato per anni anche mettendo a rischio la sua vita, Lo Stato Sociale, Renzo Arbore, Cristina Parodi, Pif che sulla mafia ha girato un film. Attori, cantanti, influencer che hanno accolto l’appello della Fondazione Giovanni Falcone di contribuire alla campagna social lanciata per il 29esimo anniversario delle stragi di Capaci e Via D’Amelio che ricorre il 23 maggio, che si manifesta, nella pratica, nell’esporre un lenzuolo bianco fuori dalla propria finestra di casa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Principe Harry confessa: “In una sera bevevo tanto alcol quanto se ne beve in una settimana. E non perché mi divertissi”

next
Articolo Successivo

Andrea Di Carlo, il fidanzato di Arisa minaccia pesantemente il giornalista Giuseppe Candela: “Mi ha fatto sapere che se scrivo ancora di lui manderà qualcuno sotto casa mia per farmela pagare”

next