Matrimonio non autorizzato e multa per mancato rispetto delle norme anti-Covid. È successo a Boscotrecase, comune nella città metropolitana di Napoli, dove i carabinieri sono intervenuti per interrompere una cerimonia nuziale con trenta invitati, finendo per multare anche gli sposi. L’intervento ricade nell’ambito di un servizio “alto impatto” – come lo definiscono le forze dell’ordine – condotto dai militari dell’Arma della compagnia di Torre Annunziata, assieme a quelli del reggimento Campania, che ha riguardato diversi comuni dell’area vesuviana. In tutto sono state 107 le persone controllate nell’operazione, la metà delle quali pregiudicate, e 73 i veicoli fermati con tredici sanzioni al codice della strada notificate.

A San Giuseppe Vesuviano a un uomo di 52 anni sono stati contestati diversi abusi edilizi e notificato un ordine di carcerazione che lo obbligherà a scontare otto mesi di detenzione domiciliare. Pena di un anno per un trentasettenne di Boscoreale, invece, costretto ai domiciliari per spaccio di stupefacenti. A Torre Annunziata, un uomo di 46 anni è stato arrestato, e dovrà scontare 9 mesi di reclusione per furto aggravato al carcere di Poggioreale, mentre sono state prodotte 18 contravvenzioni ai danni di 18 persone per mancato rispetto della normativa anti-Covid: violavano il coprifuoco e non indossavano le mascherine.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino Pfizer, Regione Lazio: “Esauriti gli slot di maggio”. La Asl di Napoli finisce le scorte: gli hub chiudono almeno fino a mercoledì

next
Articolo Successivo

Milano, maxi rissa notturna in zona Porta Ticinese. Interviene la polizia in assetto antisommossa (Video)

next