“Quindi il principe saudita a cui Matteo Renzi si è rivolto parlando di Nuovo Rinascimento, dimostrando la sua invidia per il basso costo del lavoro in Arabia Saudita, è un personaggio assai oscuro, come dimostra anche l’ultimo rapporto del governo Usa sull’omicidio del giornalista Khashoggi”. Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni in un video pubblicato sui canali social. “Mohammed Bin Salman è il ministro della difesa di quel Paese, e Renzi – prosegue l’esponente della sinistra – è un senatore della commissione difesa del nostro Paese. Aveva promesso di rispondere sui suoi rapporti con quel regime. Bene credo che sia arrivato quel momento. Aveva promesso di farlo dopo la fine della crisi di governo. La crisi di governo si è chiusa da molto tempo, continuiamo e continueremo a chiedere a Renzi una cosa semplice: chiarisca – conclude Fratoianni – quali sono i suoi rapporti con Bin Salman. Non dovrebbe essere difficile, soprattutto è giusto per trasparenza e per dovere di onestà nei confronti dei cittadini italiani”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caro Giorgetti, adesso basta: è ora di tagliare i fili alla marionetta

next
Articolo Successivo

Bin Salman, “ora Renzi deve chiarire i rapporti col principe saudita. E’ interesse nazionale”. Pressing di M5s, Pd e Leu sul leader di Italia Viva

next