Per l’ultima prova in esterna di questa stagione, i cinque cuochi amatoriali rimasti in gara a MasterChef Italia, ieri sera, hanno avuto la possibilità di cucinare in una location incredibile, il Mudec di Milano, all’interno di una delle cucine più esclusive del mondo, quella di Enrico Bartolini, il cuoco più stellato d’Italia, Chef che vanta ben 8 stelle Michelin con i suoi 5 ristoranti e che è stato il primo a riuscire a riportare le 3 stelle a Milano dopo 25 anni, seguendo le orme del maestro Gualtiero Marchesi. Al termine della prova, in cui hanno dovuto cucinare un intero menu del ristorante, Chef Bartolini ne ha proclamato il vincitore, il primo ad accedere alla sfida finale, attesa per la prossima settimana, giovedì 4 marzo alle 21.15 su Sky e NOW TV.

Immagini concesse da Sky in onda ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno e NOW TV, sempre disponibile on demand

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Masterchef Italia, Monir disperato alle prese con gli ingredienti del futuro: Barbieri lo carica così

next
Articolo Successivo

Crozza, il monologo sul governo Draghi: “Se questi sono i migliori chissà gli scartati. Siamo passati dal Whatever it takes al ‘ndo cojo cojo”

next