“Di Maio ha parlato di Movimento liberale e moderato? Io faccio parte dell’ala rivoluzionaria e socialista. Questo giustifica la mia scelta di lasciare il Movimento”. Sono le parole di Emanuele Dessì, che ha lasciato il M5s per aderire al gruppo parlamentare composto da dissidenti, chiamato “L’Alternativa c’è”. “Conte? Spero torni a dare una mano. Secondo me dovrebbe federare un’area progressista e ambientalista in cui deve stare il Movimento 5 stelle insieme a tante altre forze”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Via libera del cdm al decreto: nasce ministero della Transizione ecologica. Patuanelli: “Scelta di campo del governo”. E Grillo rilancia il post

next
Articolo Successivo

Il Movimento 5 Stelle si sta disintegrando rapidamente, ma forse era prevedibile

next