“Faremo un esperimento: nei comuni sul confine tra la provincia di Bergamo e Brescia, tra i più colpiti dalla variante inglese, abbasseremo l’età e vaccineremo anche i cittadini tra i 60 e i 79 anni. Fra domani e dopo domani vaccineremo 24 persone in quei territori”. È questa la nuova strategia presentata oggi dal commissario al piano vaccinale Guido Bertolaso in Regione Lombardia. Un cambio di passo che secondo Bertolaso: “Non comporterà un rallentamento per gli anziani nelle altre province, ma rallenteremo probabilmente il settore 1 bis, ovvero quelle categorie che si occupano di attività sociali ecc, che tutto sommato non sono quelle più a rischio. È chiaro che la coperta è quella che è, più che una coperta, abbiamo un fazzoletto”. Le categorie del settore 1 bis, si legge sul sito della Regione Lombardia sono i lavoratori dei settori: Rsd, residenzialità psichiatrica, Assistenza Domiciliare e loro operatori; Centri Diurni (RSA); Farmacisti; Confprofessioni (dentisti, ecc.); Sanità militare e personale da usare nelle fasi successive (Polizia di Stato); Ambulatori accreditati e altri medici liberi professionisti; Informatori scientifici del farmaco/ altri operatori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista