“Ha contanti da dichiarare?”. “Meno di 10mila euro”. All’aeroporto di Milano Malpensa la risposta fin troppo tecnica di un passeggero italiano ha fatto insospettire i funzionari dell’Agenzia delle dogane, che hanno deciso di bloccarlo per ulteriori approfondimenti. E così, dopo averlo interrogato ed essere rimasti ancora più interdetti dalle ragioni del suo viaggio a Dubai, i finanzieri hanno deciso di controllargli il bagaglio nella stiva.

Varie mazzette di contante erano nascoste nelle suole delle scarpe da ginnastica e fra le pagine di un romanzo voluminoso, per un totale complessivo di 40.950 euro non dichiarati. Ma dato che durante l’interrogatorio l’uomo aveva affermato di essere in viaggio con un suo socio d’affari, i finanzieri hanno controllato anche il suo bagaglio a mano, trovando ulteriori 10.615 euro non dichiarati. I due viaggiatori sono stati sanzionati per 4.824 euro. I soldi nelle sneakers sono uno dei trucchi usati più spesso per esportare valuta senza pagare dazio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Autostrade, altri 6 mesi di indagini e nuovo reato per il crollo della galleria sulla A 26 e sui tunnel senza sistemi di sicurezza

next
Articolo Successivo

Vaccini Covid, tentata truffa all’Umbria: disposte acquisizioni di documenti negli uffici del commissario, di Aifa e Regione Veneto

next