Il 20 dicembre scorso George Clooney è stato ospite a “Che tempo che fa“, lo show domenicale di Rai3 condotto da Fabio Fazio. Nessuna presenza in studio ma un collegamento video per il lancio di “Midnight Sky“, in uscita su Netflix il 23 dicembre. La partecipazione della star hollywoodiana ha però suscitato polemiche e interrogativi, una richiesta di chiarimenti ai vertici Rai da parte di Fratelli d’Italia e Lega. “Secondo alcune indiscrezioni, la partecipazione domenica 20 dicembre di George Clooney alla trasmissione di Fazio, ‘Che tempo che fa’, sarebbe costata circa 165mila euro di soldi pubblici. Se fosse confermato sarebbe gravissimo, tanto più perché l’intervista sarebbe servita all’attore per promuovere il suo ultimo film The Midnight Sky, uscito in Italia su una piattaforma digitale straniera, concorrente del servizio pubblico e di Rai Cinema. Insomma, oltre al danno, pure la beffa”, hanno dichiarato in una nota i parlamentari leghisti Giorgio Maria Bergesio, Alessandro Morelli, Massimiliano Capitanio, Umberto Fusco, Elena Maccanti e Simona Pergreffi portando il caso in commissione di Vigilanza Rai.

“Chiediamo di sapere tutta la verità. Inoltre, se a pagare per promuovere il film fosse stata la casa di produzione del film o la piattaforma dove verrà trasmesso, il programma dovrebbe fare altro e non essere uno spazio pubblicitario, per di più concorrenziale alla Rai stessa senza per giunta comunicarlo agli ascoltatori con la dovuta chiarezza. Ricordiamo, in fine, che il pluralismo deve essere sempre garantito, anche e soprattutto a Che tempo che fa”, concludono la nota i parlamentari. A loro si aggiunge anche il commento del leader della Lega Matteo Salvini: “A me Clooney piace come attore, ma se questa notizia fosse vera, in un periodo difficile per milioni di Italiani, sarebbe una vergogna”, ha scritto sui suoi social.

ll presunto compenso di Clooney agita anche Fratelli d’Italia: “Chiediamo ai vertici della Rai di sapere se è vero, come riportano alcune indiscrezioni provenienti da viale Mazzini, che sono stati pagati 150mila euro per ospitare in via esclusiva George Clooney nella trasmissione di Fabio Fazio”, ha dichiarato Federico Mollicone, deputato del partito di Giorgia Meloni, facendo riferimento a una cifra questa volta differente: “Se questa indiscrezione venisse confermata, ci domandiamo che senso giornalistico avrebbe una esclusiva pagata come un ingaggio e se non si ritenga un danno per la stessa azienda pubblica sostenuta con canone, pubblicizzare un film su una piattaforma straniera invece di valorizzare e promuovere le produzioni di Rai Cinema e RaiPlay. Mai finora si era sentito che un produttore di contenuti pagasse per promuovere un prodotto della concorrenza. Ci sarebbe riuscito Fabio Fazio, non nuovo nello sperpero di denaro pubblico”.

La Rai però fornisce una versione dei fatti differente con una smentita che sembra lasciare pochi dubbi: “In riferimento all’indiscrezione su un eventuale compenso dato a George Clooney per la sua partecipazione a ‘Che tempo che fa’ domenica 20 dicembre, la direzione di Rai3 smentisce categoricamente la notizia: il lungo collegamento con la star hollywoodiana di domenica scorsa è stato realizzato a titolo completamente gratuito“. Caso chiuso?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maria De Filippi va al Grande Fratello Vip e dice la sua: “Arrogante e sprezzante, questo pensavo. Poi ho guardato meglio”

next
Articolo Successivo

Sanremo 2021, Amadeus: “La nave servirà per mettere in sicurezza il pubblico. Sul palco tutte le sere Zlatan Ibrahimović e Achille Lauro”

next