Una schiera di specializzandi in medicina si sono radunati sotto l’Arco della Pace a Milano per chiedere lo sblocco delle graduatorie per l’accesso alle scuole di specializzazione. Dopo l’ultimo stop da parte del Consiglio di Stato, che ha imposto il rinvio della procedura in corso dopo il ricorso di alcuni candidati, sono oggi oltre 14mila i medici specializzandi ancora in attesa di sapere la loro assegnazione alle Scuole di specializzazione.

Anche alcuni rappresentanti dell’Ordine dei Medici milanese hanno partecipato al flashmob per protestare contro la mancanza di tutele, per la graduatoria ancora provvisoria e per lo stato di precarietà in cui si trovano questi ragazzi. Infatti, tutti loro non sanno ancora dove e quando prenderanno servizio, vivendo una situazione di profondo disagio economico, familiare e personale. La loro richiesta punta dritta al Governo e al presidente Conte affinché la situazione si sblocchi il prima possibile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, organizzano un party in cascina con tampone Covid all’ingresso: 63 denunciati

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Ricciardi: “Siamo in piena seconda ondata, dicembre e gennaio saranno terribili”

next