Sono immagini sorprendenti quelle che arrivano dal Parco Nazionale della Majella. Un orso, lo scorso 23 novembre, è stato “beccato” dalle telecamere mentre cercava di entrare in un pollaio. “Anche se è grande, grosso e un po’ goffo, l’orso è estremamente agile, intelligente e sorprendentemente capace di usare le ‘mani'”, hanno scritto i responsabili del parco su Facebook. E in effetti la femmina adulta è riuscita ad aprire la porta. “Durante le sue incursioni nei pollai ha dimostrato di saper aprire i chiavistelli dei cancelli e di saper accedere al cibo desiderato nel modo più astuto possibile”. Ora l’orsa ha un radiocollare Gps, un potente strumento di monitoraggio per controllare i suoi spostamenti.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Antonino Cannavacciuolo per FQMagazine: “Il mio ricordo più intimo di Maradona? Per lui ho fatto una cosa che non ho fatto con nessuno”

next