Nel suo ventesimo anno “Amici di Maria De Filippi” cambia pelle. Una trasformazione ancora più chiara alla seconda puntata del pomeridiano del sabato. Non ci sono più le squadre, cantanti e ballerini devono lottare singolarmente per mantenere il proprio banco, se il professore di riferimento dovesse decidere di non confermare il proprio allievo allora scatteranno le sfide per eventuali ingressi di ballerini e cantanti dall’esterno. Un meccanismo più semplice, ma al tempo stesso efficace che rimette al centro il protagonista del talent, al di là delle consuete polemiche e soprattutto al netto delle lotte tra squadre, che hanno rappresentato spesso una “coperta di Linus”. Quest’ultima una caratteristica che ha segnato le ultime edizioni. Una scelta insomma che per ora sembra rivelarsi vincente. Viene dato molto più spazio al protagonista del talent show più longevo della tv italiana e di conseguenza è già più chiaro chi ha la stoffa per rimanere dentro la scuola più a lungo.

È il caso del cantautore Evandro che, grazie anche al suo viso acqua e sapone e una spiccata personalità, si prende la scena per qualche minuto al centro del palco e spiega il senso della canzone “Destra-sinistra” di Giorgio Gaber. C’è anche il ballerino Samuele, che ricorda per classe e temperamento Alessio Gaudino della quindicesima edizione. Il ragazzo che ha preparato una coreografia sulla narcolessia e ha spiegato le caratteristiche della malattia. Poi c’è la cantante Arianna che, come raccontato nel daytime andato in onda su Italia Uno, è rimasta a letto tutto il giorno, senza andare a lezione. In una stories su Instagram Arianna ha spiegato di non essersi svegliata non per pigrizia ma perché stava male e sia la produzione che i compagni sapevano tutto. Si spiega così perché non sia stata ripresa né abbia ricevuto provvedimenti disciplinari.

C’è sempre tensione tra Lorella Cuccarini e Alessandra Celentano. L’ex “più amata dagli italiani” in molti punti del programma si è presa la scena spiegando, introducendo e illustrando il senso di alcune coreografie. Una sorta di co-conduzione mascherata. Giusto valorizzare la conduttrice anche nelle vesti di professoressa. La Celentano ha bollato la ballerina Rosa “più che mediocre”, la Cuccarini ha invitato la sua allieva al sangue freddo e a trasformare le critiche in stimoli.

Una puntata importante quella di ieri con la presenza di due radio con Massimiliano Montefusco, general manager di RDS e la speaker di Radio Italia Daniela Cappelletti. La presenza delle radio per un giudizio sugli inediti serve non solo per avvicinare i giovanissimi al mezzo (in tempi di streaming e playlist su Spotify), ma anche per far sì che i cantanti abbiano un metro di giudizio esterno su ciò che in radio va e no. I primi a presentare gli inediti sono stati Sangiovanni con “Gucci bag”, Aka7even con “Yellow” e Raffaele con “Il sole nelle finestre”. Quest’ultimo seppure sia tecnicamente valido ricorda per certi versi Marco Mengoni, più interessante invece il mondo hip hop di Aka7even e Sangiovanni. Quest’ultimo è l’unico che non ha convinto al 100% Montefusco. C’è da scommettere che, dopo il primo round di “assestamento”, dalla prossima settimana si apriranno le danze delle sfide alterne, anche per movimentare un po’ le acque nella classe

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Verissimo, Michelle Hunziker: “Si è presentato davvero con la pistola. Diceva che così avrebbe liberato la mia anima”

next
Articolo Successivo

Ballando con le Stelle, vince Gilles Rocca. Ecco chi è e perché deve tutto a Bugo e Morgan a Sanremo

next