Nel corso di Fratelli di Crozza , in onda il venerdì in prima serata sul Nove, Maurizio Crozza/ Spirlì ribadisce il no sull’arrivo di Gino Strada come commissario alla Sanità Calabrese: “Vuole venire da noi come fossimo in guerra, ma da noi non c’è guerra! Siamo noi che costruiamo gli ospedali già bombardati…è la nostra tradizione architettonica da decenni!”. Live streaming, episodi completi e clip extra su Dplay.com (http://it.dplay.com/)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Un esilarante Crozza-Zaia fa il tampone rapido in diretta facebook: “Solo noi dell’emisfero autonomo del Veneto g’avemo il per il covid”

next
Articolo Successivo

Crozza-De Luca contro Zaia: “Con il tampone fai da te c’è il rischio di arrivare al cervello… Di Maio affondi pure, tanto non c’è pericolo”

next