Dopo tre settimane dal primo tampone positivo, l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, oggi si è sottoposto a un nuovo test, che è risultato negativo al Covid-19. A comunicarlo è la diocesi in una nota ufficiale. L’arcivescovo era risultato positivo il 30 ottobre, senza presentare sintomi, e aveva subito iniziato il periodo di quarantena previsto dai protocolli e il tracciamento dei contatti.

L’arcivescovo può dunque interrompere l’isolamento fiduciario, che ha trascorso senza alcuna sintomatologia, e riprendere i suoi impegni pubblici. A partire dalla celebrazione della messa in Duomo, che si terrà domenica 22 novembre alle ore 17.30. Nella nota, monsignor Delpini ringrazia “tutti coloro che in queste settimane hanno pregato per lui” e che gli hanno mandato “messaggi di affetto e incoraggiamento”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

LA PROFEZIA DEL DON

di Don Gallo e Loris Mazzetti 12€ Acquista
Articolo Precedente

L’allarme dei medici internisti: “Gli ospedali vicini al collasso, manca personale. Crescente difficoltà a curare i malati cronici non Covid”

next
Articolo Successivo

Emergenza abitativa, corteo tra le strade di Roma contro il governo: “Non possiamo stare a casa se una casa non l’abbiamo”

next