“Oggi spengono la mia voce. Essere sostituita da un’intelligenza artificiale mi rattrista un poco per tutti noi perché toglie quel tiepido calore che poteva dare sapere che c’era un essere umano dietro una voce. Capiterà anche con tutte le altre? Mi rattrista anche per me, sia chiaro, perché ad oggi mi permetteva di avere la certezza di continuare a fare arte. Ma la certezza non fa parte della vita e quest’anno ci è stato ricordato con insistenza”. Così Federica Sassaroli, storica voce della compagnia telefonica Vodafone, sulla sua pagina Facebook.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elisabetta Franchi: “In pieno lockdown sul mio e-commerce compravano abiti da sera, non t-shirt. Mi sono chiesta più volte: ma dove li mettono?”

next