Terzo giorno di manifestazioni a Napoli contro le chiusure e le misure restrittive previste dall’ultimo Dpcm e dalle ordinanze emanate nei giorni scorsi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Il corteo, promosso da commercianti e imprenditori ha visto la partecipazione anche di numerosi cittadini che hanno voluto esprimere solidarietà alle categorie messe a dura prova dalle chiusure anticipate dei locali e delle attività. In 2000 hanno sfilato per le vie del quartiere intonando slogan e mostrando striscioni di protesta conto il premier Conte e il governatore campano. Il corteo, che ha violato l’orario del coprifuoco, fissato in Campania per le 23, si è concluso senza incidenti

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lavoratori dello spettacolo protestano al Piccolo di Milano: “Tanti teatri moriranno”. Si unisce anche Paolo Rossi: “Priorità è anche la cultura”

next
Articolo Successivo

Catania, tensione alla manifestazione contro le chiusure: lanci di bombe carta davanti alla prefettura e scontri tra manifestanti

next