Una puntata speciale per raccontare la riapertura delle scuole, le paure dei genitori e le speranze degli studenti. Andrà in onda domenica 13 settembre alle 20.30 su La7 “Notte prima degli esami”, puntata speciale del programma condotto da Myrta Merlino. Ad aprire la puntata, un’intervista esclusiva a Liliana Segre, a pochi giorni dal suo novantesimo compleanno. La senatrice a vita, cacciata da scuola quando era bambina a causa delle leggi razziali, parlerà del valore della scuola e la sua importanza per la vita di ciascuno di noi.

Nel corso della puntata, trasmessa in diretta, ci saranno collegamenti da scuole, testimonianze, servizi e un approfondimento con i virologi per capire cosa rischiano i nostri ragazzi e chiarire quali siano i comportamenti migliori da tenere. Tanti i protagonisti della vita pubblica italiana che verranno ospitati dalla conduttrice, tutti in qualche modo coinvolti dal ritorno sui banchi.

Durante la serata si parlerà di scuole, come l’Istituto superiore Morano di Caivano, che rappresentano da anni un presidio sociale in un territorio che ogni giorno deve fare i conti con la criminalità, ma anche di chi la scuola la frequenta, come i tanti genitori in ansia per il ritorno dei figli a scuola in periodo così delicato. Tra i genitori che si collegheranno, ci sarà anche il leader della Lega Matteo Salvini, che dirà la sua sull’operato del governo e racconterà la sua esperienza di padre di due figli che stanno per tornare a scuola.

Durante la puntata sarà diffuso un sondaggio esclusivo SWG sulle paure, i giudizi e le attese degli italiani di fronte alla prima grande prova dopo l’emergenza Covid. Nel finale interverrà la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina e si confronterà con gli ospiti alla vigilia del rientro in classe.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, la Rai stoppa Elisir e I soliti ignoti. E spunta un caso al Gf Vip. Ecco cosa sta accadendo

next
Articolo Successivo

Andrea Roncato sull’ex moglie Stefania Orlando: “Confronto in diretta al Grande Fratello? No. La dignità non ha prezzo”

next