Corse a folle velocità, l’autostrada trasformata in autodromo e, a volte, più di cento auto che sfrecciano lungo la carreggiata esibendosi in sterzate e frenate improvvise. La polizia stradale di Catania ha eseguito quattro decreti di perquisizione, emessi dalla Procura, a carico di quattro persone (tre con precedenti per reati in materia di armi, sostanze stupefacenti e contro il patrimonio) indagate per aver partecipato a gare clandestine sulla Catania-Palermo. Nel video, i dettagli della competizione, con le macchine che si posizionano lungo la corsia d’accelerazione e che, in un caso, rischiano di provocare un incidente con un camion. Al momento gli investigatori hanno sequestrate due Bmw di grossa cilindrata. Sono in corso le verifiche per per capire se siano state modificate per aumentarne la potenza e se sulle gare venissero fatte delle scommesse. Individuati, per ora, i proprietari di 12 auto che facevano da spettatori e che verranno sanzionati per la violazione del Codice della strada.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ventimiglia, il limbo dei migranti respinti dalla Francia e costretti a dormire in strada: “Campo chiuso per il Covid. E l’assistenza è ostacolata”

next
Articolo Successivo

Migranti, 72 vittime ogni mese: torture, stupri ed esecuzioni, la rotta africana è “tra le più mortali al mondo”. “Libia non è luogo sicuro”

next