Un tassista di 40 anni è stato arrestato a Trezzano sul Naviglio, nel milanese, con l’accusa di aver tentato di violentare una ragazza albanese di 20 anni nel tardo pomeriggio di ieri. Stando alle prime testimonianze, la giovane è giunta in Italia ad aprile ed è senza fissa dimora. Stava andando alla fermata dell’autobus per raggiungere un luogo in cui trascorrere la notte quando è stata avvicinata dall’uomo con la scusa di volerle offrire un passaggio. Dopo essere salita a bordo, il tassista avrebbe imboccato una strada secondaria per poi aggredirla fisicamente. I due hanno iniziato a lottare finché lei è riuscita a fuggire e a chiamare aiuto. Grazie ad alcuni testimoni, in poche ore gli investigatori hanno ricostruito l’accaduto e sono riusciti ad arrestare l’uomo, un pregiudicato di 40 anni ubriaco al momento della tentata violenza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, ragazza di Modena contagiata a Riccione: positivi due amici. Sono tutti asintomatici e in condizioni non preoccupanti

next
Articolo Successivo

Val Seriana, sassi lanciati contro un’auto in superstrada: a bordo c’era anche un bimbo di 3 mesi. È il secondo episodio in pochi giorni

next