Nel corso dell’ultima puntata de L’Eredità su Rai 1 è andata in scena una nuova clamorosa gaffe da parte di uno dei concorrenti. “Chi guidò la Rivoluzione Russa?”, è la domanda che Flavio Insinna gli ha posto. Un quesito di storia del Novecento, la cui risposta corretta era Lenin. Peccato però che il giocatore sia stato colto impreparato e ha detto: “Le Brigate Rosse“. In studio è subito calato il gelo e il conduttore, visibilmente in imbarazzo per l’errore grossolano, prima gli ha chiersto “prego?” e poi si è messo le mani nei capelli, fornendo la soluzione corretta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I politici si rilanciano come volti televisivi: da Elsa Fornero in un quiz ad Alessandra Mussolini ‘ballerina’, ecco tutti i nomi

next
Articolo Successivo

Lorella Cuccarini, il “caso” della conduttrice che fa un alto share ma (rischia) la cacciata. Ecco perché

next