Gli operai di Pernigotti vincono la loro battaglia: i turchi di Toksoz non chiuderanno lo stabilimento di Novi Ligure, in provincia di Alessandria, come avevano annunciato un anno e mezzo fa. Anzi, il nuovo piano industriale presentato al ministero dello Sviluppo Economico prevede l’apertura di due nuove linee di produzione nello storico impianto piemontese di gianduiotti con alle spalle 160 anni di storia.

Accanto a torrone e cioccolatini, lo stabilimento si occuperà anche di tavolette di cioccolato e creme spalmabili, ad oggi prodotte in Turchia. “È il massimo che si poteva ottenere”, esulta Piero Frescucci, rsu Uila-Uil. Ad agosto partirà la cassa integrazione straordinaria per riorganizzazione per 50 dipendenti a Milano e 59 a Novi Ligure. Tra il 2020 e il 2024 – sempre secondo il piano presentato dall’azienda – non ci saranno esuberi.

La proprietà turca ha individuato due partner per il rilancio del comparto italiano. Si tratta della Spes cioccolato di Torino e del gruppo Optima di Rimini. La cooperativa Spes aveva già firmato mesi fa un preliminare con i turchi, ma era poi seguita una frenata. Optima, invece, già dallo scorso settembre ha investito nel settore gelati acquisendo il ramo d’azienda.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Articolo 18, altro che totem ideologico: qui si tratta di ristabilire la giustizia sociale

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Inps: “A maggio autorizzate altre 849 milioni di ore di cassa integrazione per Covid. Assunzioni in calo del 38% a marzo”

next