“Vi assicuro che questa sarà una manifestazione pacifica, altrimenti non sarei qui”. Poco dopo queste parole Simone Carabella, candidato alle scorse regionali in Lazio con Fratelli d’Italia (ma con un passato vicino alla Lega e ai movimenti no-vax), è stato aggredito da un dirigente di Forza Nuova, Giuliano Castellino. Il tutto è successo all’inizio del raduno di ultrà e Fn al Circo Massimo, a Roma, davanti alle telecamere. Carabella stava rilasciando alcune dichiarazioni ai giornalisti quando Castellino, alle spalle, lo ha strattonato e lo ha spinto via.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ultrà-Forza Nuova a Roma, manifestante parla coi giornalisti e viene aggredito. Poi lanci di bottiglie e cori contro cronisti e forze dell’ordine

next
Articolo Successivo

Roma, si sveglia dall’anestesia e con un estintore devasta il pronto soccorso del San Camillo: 44enne fermato dai Carabinieri

next