Il comitato tecnico-scientifico sta scrivendo le linee guida necessarie per gli italiani che vorranno andare in vacanza. Da quello che è trapelato sinora, molte spiagge libere diventeranno a numero chiuso: gli accessi saranno regolamentati da prenotazioni obbligatorie. Le autorità locali dovranno adottare specifici piani che permettano di prevenire l’affollamento delle spiagge. Continuerà a esserci il divieto di assembramento e la regola di mantenere almeno un metro di distanza. Nella videoscheda, tutte le misure in discussione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, dal 1 luglio Ryanair torna a volare con il 40% degli aerei: “Mascherine obbligatorie a bordo ma tariffe più basse”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, dpcm su aperture 18 maggio. Governo valuta ok alle visite agli amici e spostamenti nelle seconde case della stessa Regione

next