“Fosse per me inserirei una modifica alla Costituzione con il diritto all’accesso alle reti info-telematiche”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa in streaming, convocata al termine del Consiglio dei ministri, per illustrare le misure a favore delle imprese. “Il concetto della libertà sostanziale è nell’articolo 3 della Costituzione, prevede che la Repubblica rimuova gli ostacoli di ordine economico e sociale, che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Oggi lo strumento di partecipazione più concreto ed efficace è l’accesso a internet. Dobbiamo fare degli sforzi, abbiamo stanziato anche dei fondi per offrire reti info-telematiche a tutti gli studenti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, approvato dl Liquidità. Conte: “Potenza di fuoco con 400 miliardi di garanzie a imprese. Stop a tasse per aprile e maggio. Estendiamo il potere di tutela degli asset strategici da scalate ostili”

next