“Valanghe di critiche a Matteo Salvini che si mette a recitare con Barbara D’Urso in diretta su Canale 5 la preghiera ‘Eterno riposo’ per i morti da coronavirus? Quella di Salvini è una forma di resistenza contro un’epoca, quella per cui Dio è morto; è la posizione in contro-tendenza di chi dichiara di essere cristiano. Io non posso criticare chi rivendica il buon diritto di credere in Dio. Criticabile invece è la decadenza del Papa che con gesto teatrale abominevole si mette a pregare in una piazza vuota“. Così ha detto Vittorio Sgarbi chiamato dall‘Adnkronos a commentare le critiche piovute contro il leader leghista e la conduttrice per il loro momento di preghiera in diretta tv domenica sera. “Io personalmente non avrei scelto una preghiera legata ai morti e lo avrei fatto con la Gruber, che è atea”, ha aggiunto il critico d’arte.

“Un papa che parla ‘urbi et orbi’ in una piazza da solo è la dimostrazione che non ci crede più nessuno. Ed è il falso laicismo che induce a far credere che Salvini non debba fare ciò che a tutti con la Democrazia cristiana è sempre stato lecito fare. Il suo – rimarca – è stato un atto politico: siate cristiani ed abbiate fiducia in Dio. Il partito di cui era esponente il presidente Mattarella, si attribuiva quell’aggettivo nel nome del partito. Adesso invece pare strano farlo. La Lega è un partito cristiano ed ha pieno diritto di esserlo, come Salvini. Tanto più che laico non si contrappone a cristiano ma a clericale. Capisco bene però – conclude Sgarbi – che partiti pieni di c….i non vogliano lasciare il diritto al leader del Carroccio di essere un democristiano”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, la frase di Enrico Mentana su Napoli scatena le polemiche. Lui sbotta: “Ridicoli piagnoni, imparate l’italiano”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, morto il pianista Ellis Marsalis: la leggenda della musica jazz stroncata da complicazioni del Covid-19

next