Liam Gallagher è decisamente molto attivo su Twitter. Molti dei suoi messaggi sono abbastanza criptici, altri hanno obiettivi, diciamo, difficili da raggiungere. Come quello di poche ore fa, nel quale invitava il fratello Noel a fare una reunion degli Oasis per beneficenza. Nobile scopo, non fosse che i concerti sono vietati. Che intendesse via Skype? In ogni caso, oggi 21 marzo, il “nostro” ha riadattato Wonderwall, uno dei più grandi capolavori della band inglese e della musica tutta, e l’ha fatta diventare Wonderwash. L’invito? Quello a lavarsi le mani. Proprio come fa lui con la canzone riadattata

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ennio Morricone: “Le persone che cantano dai balconi? Mi sembra inopportuno. Pensano solo a se stesse. Io adesso non compongo e non ascolto musica”

next
Articolo Successivo

Bugo, il suo eccentrico sfogo su Twitter: “L’idiozia di quelli che hanno le verdure nelle orecchie, vite misere, polli da social… nani viziati corrotti”

next